Sesso dopo il parto

L’ultima volta che abbiamo avuto qualcosa è stato al quarto mese di gravidanza. Il desiderio di mio marito per me è diminuito in proporzione alle dimensioni della mia pancia. No, mi teneva ancora la mano delicatamente, sospirando romanticamente. Ma ora mi guardava come qualcosa di sacro, inadatto al piacere carnale. Mio marito andava a prendere il succo di zucca all’una di notte, mi metteva le scarpe, mi allacciava i lacci e mi portava alla clinica ogni due settimane. Ma non ho riscosso l’obbligazione coniugale. Un rapporto così elevato.

Così, per una buona metà della gravidanza, ho sognato solo il sesso. Letteralmente, a proposito. Dovevo solo dormire e sognare come, dove e in quali posizioni avrei abusato di mio marito una volta partorito.

E così ho partorito. Ho smesso di fare sogni erotici, probabilmente perché non hanno le proprietà per essere sognati da una persona permanentemente sveglia. E non volevo fare sesso, a dir poco. Volevo dormire e mangiare qualcosa di diverso dal grano saraceno e dal pollo bollito, ma non il sesso. Per fortuna, l’ospedale mi ha dato un promemoria, che tra le altre cose era scritto in grassetto: „Per otto settimane, astenersi dai rapporti sessuali“.

Comunque, tutto sommato, il fatto di fare sesso è un bell’esperimento per me.

Fumo senza fuoco

Dopo due mesi ho pensato che fosse il momento di premiare mio marito per la sua pazienza, la sua comprensione e il fatto che è così buono. L’ho promesso all’editore, ma ora è quasi come nei classici: „La scadenza si avvicina, ma non c’è ancora sesso“.

Confesso che la prima volta dopo il parto sono andata a fare l’amore come una volontaria di guerra: senza molta voglia, ma con la sensazione che fosse il mio dovere. Dopo tutto, non vogliamo che un nemico non nato invada il mio territorio.

Ho iniziato a pianificare tutto al mattino. La spontaneità non era il nostro caso ora – in qualsiasi momento un „whoa-whoa“ poteva essere sentito, annunciando che l’uomo principale della famiglia aveva deciso di fare uno spuntino o di cambiarsi in abiti asciutti.

Sgranocchiavo pane integrale mentre mio figlio dormiva, rileggevo articoli sugli esperimenti sessuali e ricordavo come mi vestivo da Catwoman negli esperimenti BDSM e come mio marito volava come un uccello Pen quando praticavamo il libro cinese. Ispirato da. E ora stiamo mettendo le mani sul sesso. O meglio, non erano solo le mie mani ad aver finalmente fatto sesso. Ma dirò, con cinque minuti di anticipo, che il trucco non ha funzionato.

Mi preoccupavo che dopo la nascita „lì“, scusate i dettagli fisiologici, tutto volasse via con un fischio. Non che io stia sottovalutando mio marito, solo in base al fatto che un uomo intero è passato di lì recentemente. Nella lingua del libro cinese, pensavo di avere un palazzo di giada, ma si è rivelata una fessura di giada. Nemmeno una fessura, ma una fessura. Quello che, secondo i miei calcoli, doveva volare con un fischio, non è andato nemmeno con un cigolio. Il quadro era completato dai fiumi di latte che scoppiavano al minimo strisciamento verso i miei seni.

Comunque, alla fine di questa azione inarticolata mio marito era solo staticamente in bilico su di me sulle sue braccia tese, timoroso di fare un gesto in più.

Il cane ha aggiunto benzina al fuoco. Il nostro cane ha un cuscino di conforto – con esso, fa cose che a volte sono puramente invidia femminile. Così, da qualche parte nel mezzo del processo, il cane scivolò attraverso il pavimento laminato fino al divano, rimase lì per mezzo minuto, guardò. Poi ha sbadigliato su tutta la bocca a denti stretti come a dire: „Eh, sala-a-agi“, e si è rimesso a manovrare verso il suo cuscino. Non un cane?!

Per tutto il giorno successivo mi sono chiesto ‚cosa devo fare??“e abbastanza inconsciamente canticchiò al bambino: „La superficie del vecchio stagno era coperta di fango marrone. „Il che ha reso mio marito molto felice.

♪ with a passion ♪

Non ho trovato niente di meglio da fare che chiedere a internet cosa ne pensasse, ma ha risposto solo con alcuni riferimenti quasi inutili. Ho estratto un paio di buoni consigli, ho chiesto in giro su un forum di mamme, ho usato il mio buon senso. In breve, ho identificato chiaramente i problemi e ho cercato di trovare soluzioni.

Problema: mio marito ha smesso di guardarmi come una donna.

Mi hanno detto di non portare mio marito con me al reparto maternità, altrimenti non ti vorrebbe più. Sì, è il tipo di uomo strano e coraggioso che va volentieri con le sue mogli al reparto maternità. Ha visto tutto, ha partecipato a tutto, anche se io ero contrario. „È colpa del lavoro in comune“, mi lamentavo, finché non mi sono guardata di sfuggita allo specchio. Quello che accoglieva mio marito dal lavoro ogni giorno sembrava più spaventoso del parto dall’angolo più estremo. C’è una coda di cavallo spenta sulla sua testa e tutta la tavolozza della vita del bambino sulla sua maglietta. A quel punto, incolpare mio marito di non volermi ora era un po‘ ingiusto.

decisione: La nonna è stata chiamata ad aiutare. E ho circa tre ore prima della poppata, che ho passato al salone di bellezza. Ho fatto di tutto, dalla manicure al taglio di capelli. Ho anche dormito mentre mi tagliavano i capelli.

La sera, mio marito era innamorato. L’occhio brillava, ma non arrivava alla parte attiva. Ma non era una casalinga consumata che lottava contro le coliche quella notte, ma una madre e una moglie bella e gioiosa.

Problema: Marito fuori portata.

Dormo con il bambino. Mio marito e mio padre si sono auto-liquidati sul divano nella stanza accanto per il momento – era più comodo per tutti. Solo che non era favorevole a una rinnovata attività sessuale. Una volta ci si girava, ci si scontrava accidentalmente con il proprio marito e oops! – l’amore è successo. Ora mi sono svegliata per una poppata e mentre il bambino mangiava, mi sono sdraiata pensando: „Finisco di dargli da mangiare e poi invado mio marito sul divano“. Con lo stesso pensiero in mente, mi sono svegliato per la prossima poppata e sono andato tranquillamente a dormire di nuovo con esso.

soluzione: Per riportare mio marito a letto. Viene felicemente con il suo cuscino e la sua coperta. Risultato: russare stella sul suo lato dormiva il giovane padre, al centro del letto – un grande cuscino di maternità che separa mio figlio dai gomiti di mio marito, poi, in realtà, la stella figlio sul mio lato. E nei dieci centimetri rimanenti – io, di lato. Il sesso non era nemmeno nella mia mente, e colpire accidentalmente mio marito sopra il bambino e il cuscino era difficile. E che tipo di sesso potrebbe esserci attraverso un bambino e un cuscino??! Fissavo l’oscurità e cercavo di indovinare quale melodia russava il mio tesoro. Al mattino sbadigliò e disse che non aveva dormito affatto. L’ho quasi colpito.

il problema: recuperare il romanticismo.

Almeno parzialmente. Questa è stata l’insistenza degli autori degli articoli caduti dalla query „Sesso dopo il parto, consigli“.

Soluzione:Mi sono subito ricordata di come, ai vecchi tempi, ero solita inventare ogni sorta di cose per ogni occasione. Dall’avere una festa hawaiana per due sul balcone per comprare un nuovo costume da bagno, al vestirsi come una cameriera sexy per celebrare il fatto che ho finalmente avuto un successo colomba.

Comunque, mi sono messo d’accordo e. Ho ordinato del sushi. Mi sa che sto diventando vecchio. Poi, dopo essersi vergognata, si vestì con una vestaglia, si cinse con una sciarpa e si legò un fiocco sulla schiena. Ho un fiocco sulle labbra, frecce fino alle orecchie, un ciuffo in testa e due bastoncini di sushi dentro. Il bambino era vestito con una canottiera chiara di quattro taglie più grande e cinto da un cordino nero. Si ottiene una geisha e un piccolo samurai tascabile.

L’onore del primo a valutare questa mascherata è caduto al corriere – vestito, non ho pensato che la porta, ma io, nessuno per aprire. Il corriere sorpreso ha prima sbattuto la mascella sulla soglia, poi ha chiesto delicatamente di pagare in rubli, non in yen.

Anche mio marito è rimasto colpito dal nostro Giappone fatto in casa. Il bambino è andato a letto sospettosamente in fretta, e abbiamo mangiato – mio marito ha mangiato sushi e io ho raccolto grano saraceno con le bacchette. Ben presto abbiamo deciso che il sushi poteva aspettare. Ma valeva la pena di togliermi l’accappatoio di spugna, è scoppiato un pianto di bambino. „Tira fuori il divano, torno subito“, ho sussurrato nel modo più erotico possibile e mi sono precipitato nella stanza. Ero lì, tutto così bello, spento su circa il settimo giro di „Spooning snow, big night is coming“ proprio accanto al lettino. Sì, ho deciso di trascurare leggermente il co-sleeping mio e del bambino nella speranza di riconquistare il mio coniuge sul letto familiare. Da qualche parte nel sonno ho sentito mio marito sussurrarmi all’orecchio: „Ehi, madre giapponese, lascia che ti metta a letto!“ma non riuscivo a svegliarmi. Ancora una volta, una rottura di scatole.

Problema: per dirla delicatamente, una questione di palazzi e fessure.

Si scopre che questa non è un’esperienza di prima mano per coloro che hanno partorito da poco (e i loro mariti). Può mancare la lubrificazione naturale, quindi secchezza vaginale e altre difficoltà.

Soluzione: Usare il lubrificante. Beh, cambiando pose alla ricerca di quella più comoda. L’inventore del lubrificante vuole dire grazie a nome di tutte le giovani madri, e la posizione adatta

a noi più di tutto missionario – ora non c’è tempo grasso.

Conclusione

  • Non importa quanto sei stanca, prima che tuo marito arrivi, devi mettere una maglietta pulita e agitare un pettine un paio di volte. E pensa a qualcosa di buono.
  • Riportare il marito nel letto comune non è una buona idea. Almeno finché nostro figlio e il cuscino „incinto“ dormono con noi.
  • Il romanticismo e i lunghi preliminari sono buoni, ma possono essere rimandati. Perché se si spende tempo prezioso per uno spuntino, si rischia di non arrivare nemmeno alla portata principale.
  • Il dolore e il disagio non devono essere messi a tacere. Ed ecco il problema dell’idea di dormire un po‘!“Finché mi eccita di più che vedere mio marito nudo, non c’è bisogno che te lo dica.
  • E soprattutto – più pratica. Molti ammettono che il sesso diventa ancora più caldo dopo il parto. Non lo so ancora, ma sembra che siamo sulla strada giusta – il sesso accade, e diventa sempre meglio ogni volta. A proposito, il cane non è venuto di nuovo a sbadigliare.

Questo sarà dopo

Gravidanza e passione possono esistere insieme?

I ginecologi canadesi stimano che circa il 75% delle donne fa sesso meno spesso durante la gravidanza, e solo il 6% fa sesso più spesso di prima. E quella minoranza è così giusta! Il corpo di una donna incinta è semplicemente adattato al piacere: il sangue affluisce agli organi pelvici, rendendo la sensazione più forte, i seni diventano più grandi, i capezzoli più sensibili, l’orgasmo arriva più velocemente e dura di più. Una donna incinta su cinque fa spesso sogni erotici che finiscono in un orgasmo. E la produzione dell’ormone dell’attrazione femminile, l’estrogeno, è fuori scala! Non c’è da stupirsi che quasi un terzo degli uomini trovi le loro partner pre-gravidanza irresistibilmente allettanti.

La passione può e deve essere. E ciò che lo impedisce è la nostra costante riflessione, introspezione e così via. Devi solo spegnere il tuo cervello e accendere il tuo corpo. A proposito, questa abilità è utile anche durante il parto.

Così puoi rilassarti e goderti?

Abbastanza. E secondo i nostri dati, ci sono più donne così che il 6%. Quindi, se siete tra loro, godetevi! Il sesso non protetto con un partner regolare fa bene a te e al bambino ora. E, cosa più importante, non devi preoccuparti se rimarrai incinta o meno.

Ma subito dopo il parto, c’è un calo?

Per lo meno, i cambiamenti fisiologici non vanno a scapito del sex appeal.

Quando si tratta di cambiare le dimensioni vaginali e la forma del seno, le paure delle donne in questo settore sono tipiche, ma non troppo fondate.

In primo luogo, non c’è niente nella vagina che possa allungarsi una volta per tutte. E la sensazione di cambiare dimensione è causata da qualcos’altro: gli organi interni hanno bisogno di più tempo per rientrare al loro posto, perché per nove mesi sono stati stretti insieme da un utero in crescita. Alcune persone hanno bisogno di qualche mese, altre di un anno.

Non dimenticare gli esercizi di Kegel – contrazioni rapide e lente dei muscoli vaginali, puoi farli ovunque e in qualsiasi momento. Un corso di vumbilding potrebbe essere la strada da percorrere – con un approccio più professionale per costruire i tuoi muscoli intimi. Una buona condizione renderà il tuo partner felice e permetterà alla donna di raggiungere l’orgasmo più facilmente.

I tuoi seni si contraggono leggermente dopo il periodo di allattamento e perdono la loro rotondità. Ma col tempo, tornerà come prima della gravidanza. A proposito, l’allattamento al seno non ha alcun effetto sulla perdita di compattezza. Busto grosso, fluttuazioni di peso improvvise, fumo, genetica ed età sono più probabilmente da biasimare. E la forma dei seni è anche rovinata dalla brusca cessazione dell’allattamento e da tecniche di decantazione errate.

E, naturalmente, una relazione normale in una coppia non è influenzata dalla modifica del corpo postpartum. Il solo fatto di avere un bambino è un grande sconvolgimento, perché tutti devono imparare a vivere in nuovi modi e imparare altri ruoli. La genesi diventa più e la spontaneità meno (se non si conta il risveglio improvviso del bambino). Statisticamente, il divorzio avviene più spesso nel secondo anno del bambino, quando diventa evidente che la famiglia è per sempre. Non tutti vogliono crescere.

Molte ragazze non incinte pensano che un cesareo sia una buona alternativa a un parto naturale. Nessun dolore, nessuna distensione vaginale. Ma il cesareo non è una procedura cosmetica, ma un’operazione seria, che salva la vita della madre e del bambino in casi gravi. Secondo gli standard dell’OMS, l’intervento chirurgico è richiesto in un massimo di 15 nascite su 100. Sì, la vagina rimane intatta, ma c’è una cicatrice sull’utero, che può causare problemi nelle gravidanze future. Il parto cesareo è più pericoloso per la vita di una donna di un parto normale. E il lungo periodo di recupero dopo l’operazione è difficile da combinare con la cura del bambino.

Non sempre si rompono, né è necessaria un’episotomia (un’incisione chirurgica del perineo e della parete posteriore della vagina). Spetta al medico decidere, e la donna, per ridurre il rischio di rotture, deve assolutamente trattare il mughetto: rende i tessuti molli e complica la sutura.

Nessuna perdita di peso fino a dopo l’allattamento? Niente diete o allenamenti: influiscono sulla qualità del latte.

Gli studi hanno dimostrato che le donne che praticano l’allattamento al seno perdono peso più velocemente e più facilmente delle madri che allattano con il latte artificiale. L’allattamento consuma circa 500 calorie in più al giorno grazie al loro nuovo superpotere di produrre latte. Gli scienziati hanno anche scoperto che chi allatta perde grasso più facilmente e snellisce le cosce più velocemente. Per quanto riguarda l’attività fisica, la quantità, la qualità e il gusto del latte possono essere influenzati da un allenamento serio e lungo, ma non da un fitness leggero o dal nuoto.

Non c’è tempo per andare in palestra? Puoi farlo a casa con il bambino. Sollevarlo, accovacciarsi con lui in braccio. Solo una passeggiata veloce con una carrozzina! In realtà, c’è un sacco di roba utile sul web per il „fitness con un bambino“. Anche i bambini amano questo tipo di esercizio. Solo lo sforzo sugli addominali, per quanto si vorrebbe metterlo in forma prima, i primi tre mesi dovrebbero essere dosati.

L’allattamento al seno è il peggiore afrodisiaco; finché non smetti di allattare, il desiderio non apparirà. È vero?

Nel mondo animale, la prolattina, l’ormone responsabile della produzione di latte, inibisce il desiderio sessuale. Ma gli esseri umani hanno evoluto la capacità di fare sesso anche durante l’allattamento – era vantaggioso per la natura in modo che la coppia non si rompesse, poiché era molto difficile per una donna con un bambino sopravvivere da sola. E mentre la prolattina può ridurre il desiderio, l’ossitocina, l’ormone dell’amore in cui la madre e il bambino che allattano sono letteralmente immersi, al contrario, aumenta la capacità di rilassarsi e di godere dell’intimità, così come di provare l’orgasmo. Alcune donne dopo una pausa vogliono l’intimità con il loro partner il più spesso possibile, specialmente quando la sensazione del sesso diventa più intensa. E alcuni hanno bisogno di tempo e sostegno per tornare a fare sesso.

Ma c’è uno svantaggio: a causa della diminuzione del livello di estrogeni durante l’allattamento intensivo la lubrificazione è peggiore, quindi il lubrificante della farmacia è meglio fare scorta all’inizio.

I ginecologi vietano di fare sesso da sei a otto settimane dopo il parto. Ma statisticamente, circa un terzo delle donne non può prenderlo. Un terzo inizia le avventure sessuali con il cunnilingus. Quindi non è che ci sia una totale mancanza di desiderio. Ma il parto e l’allattamento comportano anche un grande cambiamento ormonale, e non si può prevedere come il corpo di una donna reagirà ad esso. La cosa principale è non avere paura, e non credere alle storie e ai miti, e poi tutto andrà bene. E ancora meglio.